sabato 2 marzo 2013

Crostata di mele

Ieri sera alle 22 è scattata l'operazione "salviamo la frutta sul balcone prima che tenti il suicidio per abbandono". Tutto è cominciato circa un mese fa quando la mia adorata mammina ha scoperto che vicino alla zona dove lavora c'è un fruttivendolo fornitissimo che a detta sua pratica prezzi onesti e da allora ci porta buste e buste di frutta, nella fattispecie tante mele ( che a lei piacciono da morire ), un po' di pere , mandarini e arance. Naturalmente di banane, che sarebbero più ricercate dai bambini, neanche l'ombra ovviamente dato che a lei , è risaputissimo, le banane assolutamente non piacciono. Quindi due sono le cose certe:
1) noi dobbiamo mangiare la frutta perchè la frutta fa bene! ...e su questo non ci piove...
2) si definisce "frutta" solo quel tipo che mia madre considera tale!
...ma è talmente tanta che non riusciamo più a starle dietro, complice il fatto che noi non siamo dei grandi consumatori di frutta!


Tornando all'operazione suddetta e ringraziando sempre, sempre, sempre, la mamma di pensare alla nostra salute, ieri sera, proprio al fine di smaltirne un po' mi sono messa all'opera: ecco il risultato!





Crostata di mele


Ho preparato la pasta frolla, l'ho fatta riposare un'oretta in frigo(ce ne vorrebbero almeno un paio ma era già molto tardi), l'ho stesa sulla teglia e farcita con confettura, uvetta sultanina e mele a fettine.

Per la crostata di mele di ieri:

- 3 mele belle grandi
- succo di 1/2 limone
- 1 cucchiao abbondante di zucchero semolato
- 1 pugno abbondante di uvetta sultanina
- 1/2 barattolo di confettura di pesche (ci andava quella di albicocche che non avevo e quindi ho      ripiegato su quella di pesche
 - zucchero a velo q.b. oppure gelatina per dolci
Mettete le mele, private del torsolo e tagliate a fettine in una ciotola, irroratele col succo di limone e cospargetele con lo zucchero semolato. Lasciatele a macerare alemno un quarto d'ora. Nel frattempo accendete il forno a 180°.
Stendete la pasta frolla sulla teglia, spalmate sul fondo la confettura, poi spargete l'uvetta sultanina e ricoprite pazientemente tutta la superficie con le fettine di mele cominciando dal centro e arrivate fino all'esterno dando la forma di una spirale.

Infornate e cuocete per 30/40 minuti. Sfornate la crostata e fatela raffreddare perfettamente  prima di sformarla.