venerdì 31 maggio 2013

Confettura di ciliegie senza pectina

E come ogni anno sono arrivate le ciliegie con le loro mille sfumature di rosso. Mai come questa volta sono così gradite. Ci ricordano la primavera e il suo bel calduccio che purtroppo tarda ad arrivare. Qualcuno, figuriamoci, sta aspettando l'estate, ma della primavera ne vogliamo parlare? Consoliamoci con questa confettura dal sapore dolce con un lievissimo retrogusto acidulo e aspettiamo pazientemente  che il sole torni a baciarci presto e per un lungo periodo!





Ingredienti

1 kg e 100 gr di ciliegie prive di nocciolo e picciolo
(circa 1 kg e 400 gr di ciliegie intere)
400 gr di zucchero semolato
la scorza di 1 limone non trattato
4 cucchiai di succo di limone

4/5 vasetti di vetro
4/5 tappi per vasetti con indicatore di sottovuoto

Preparazione

Lavate e asciugate benissimo le ciliegie. Privatele del picciolo, apritele a metà ed estraete il nocciolo e ponetele in una casseruola abbastanza capiente. Ora aggiungete lo zucchero, la scorza di limone a pezzi molto grandi e irrorate con 4/5 cucchiai abbondanti di succo di limone. Mescolate e amalgamate benissimo, coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare in un  luogo fresco o in frigo per 8 ore o per comodità tutta la notte. 
Sterilizzate i vasetti di vetro e i tappi bollendoli per 40 minuti in acqua bollente e metteteli ad asciugare su un canovaccio. Devono asciugare perfettamente.



barattoli di vetro appena sterilizzati



Ora prendete la casseruola con le ciliegie, eliminate la scorza di limone e versate il tutto in un tegame. Cuocete per circa 60/70 minuti, mescolando di tanto in tanto ed avendo l'accortezza di eliminare la schiuma che si formerà sulla superficie.






Una volta pronta, versate immediatamente la confettura nei barattoli fino a un centimento dal bordo, chiudete bene con il tappo e capovolgete il vasetto a testa in giù per fare in modo che vada sotto pressione. Lasciate i vasetti in questa posizione fino a che non saranno freddi, poi capovolgeteli e controllate il tappo (deve essere piatto e non bombato, ossia deve essere andato sotto pressione!). Riponete le confetture in un luogo fresco e lontano dalla luce. 



barattoli di confettura di ciliegie appena capovolti



N.B. Essendo una confettura preparata senza pectina, ovviamente avrà una conservazione con una breve scadenza. Io consiglio di consumarla entro due mesi dalla preparazione, quindi ricordate di etichettare i barattoli e una volta aperta deve essere conservata in frigo e consumata entro pochi giorni.

Per quanto riguarda gli usi, avete solo l'imbarazzo della scelta: vi consiglio solo di assaggiarla almeno una volta così "nature" a cucchiaini: vi piangerà il cuore usarla per dolci, crostate e biscotti!



ciliegie fresche e cucchiaino con confettura di ciliegie



ciliegie